Vi racconto di me

Buongiorno cari lettori! 
Mi chiamo Anna Pecorari, sono la mamma di Rocco e sono architetto; ho iniziato a scrivere questo blog "Briciole di Salute" perchè sono un'appassionata di cucina.
La passione è nelle mie vene, tramandata di generazione in generazione, e fin da piccolina ho assistito e partecipato alle preparazioni culinarie delle mie nonne e di mia mamma. Il calore e l'entusiasmo di quei momenti lo porto dentro e lo trasmetto sempre in quello che preparo, ma a un certo punto della vita ho deciso di percorrere una strada parallela a quella della tradizione.
La mia cucina oggi è una fusione tra la memoria e i principi della cucina salutista, ho iniziato a considerare il cibo nella sua integrità, dal gusto al valore nutrizionale, dalla genuinità all'effetto che ha sulla salute del corpo.
Tutto è cominciato in seguito a problemi di salute che, anni fa,  hanno colpito prima un membro della mia famiglia, poi me. Mio padre, che è medico pediatra, spinto dalla voglia di aiutarci su tutti i fronti, ha approfondito la sua conoscenza anche sull'alimentazione e seguendo le regole del "mangiare sano" abbiamo iniziato tutti a modificare il contenuto del piatto, in primis mio figlio, per il quale ho scelto lo svezzamento vegetariano.
Già Ippocrate diceva "Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo"; il conosciutissimo e stimato Prof. Umberto Veronesi sosteneva che "Noi siamo ciò che mangiamo"; ci siamo fidati ed affidati a questi principi. Cambiare il modo di mangiare non è facile, ma quando si inizia a beneficiarne in salute, come è stato per noi, non può che diventare il proprio modus vivendi.

L'ispirazione del nome del blog "Briciole di Salute" è nata dalla scelta degli ingredienti che utilizzo, di filiera corta, possibilmente biologici e di stagione, privilegiando quelli di origine vegetale e il pesce e cercando di mettere in tavola una dieta corretta, nonchè di seguire un sano stile di alimentazione.

In questo spazio vorrei condividere con voi ricette e la mia esperienza in cucina, approcciandomi ad un confronto con chi ha voglia di leggere, condividere e portare la propria conoscenza in questo campo.



Commenti